La partenza dell'Amerigo Vespucci (Foto Novi)
La partenza dell'Amerigo Vespucci (Foto Novi)

Livorno, 29 giugno 2020 - Una cerimonia sempre di grande emozione e adesso ancor più significativa: nave Vespucci torna a solcare il mare nella sua campagna che si svolgerà quest'anno nel Mediterraneo. Sono 160 gli allievi imbarcati che sono partiti in una bella mattinata di sole da Livorno, dove il veliero era arrivato nei giorni scorsi. Il viaggio di quest'anno si concluderà a Taranto il 22 agosto. 

false

A bordo 106 allievi della 1 classe. Una navigazione che si svolgerà seguendo i massimi protocolli di sicurezza anti-contagio da coronavirus.

«Il fatto che tutti quanti voi oggi siate qua è uno dei tanti aspetti per cui possiamo andare orgogliosi della nostra Marina che, oltre a essere riuscita a mantenere fede a questo importante impegno della vostra formazione, è riuscita a non intaccare minimamente le missioni di quest'anno e a svolgere le esercitazioni», ha detto il capo di Stato maggiore della Marina militare, l'ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, nel suo saluto a Livorno ai 106 allievi in partenza. 

 “La Campagna d’istruzione 2020, fortemente condizionata dalla misure di sicurezza in contrasto alla diffusione del Coronavirus, è dedicata a tutti gli italiani che hanno vissuto i momenti difficili della pandemia”, si legge in un comunicato della Marina Militare. Tutti gli allievi si sono schierati sul molo con la mascherina. Tanti i parenti e gli amici dei giovani che come di consueto hanno assistito alla partenza. 

La nave, al comando del capitano di vascello Gianfranco Bacchi, si fermerà nei porti solo per i rifornimenti e non sarà aperta al pubblico.