Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Neet: si riparte con le idee dei giovani

Ecco cosa hanno elaborato questi ragazzi che si sono messi in gioco traducendo i loro sogni in progetti concreti

La presentazione di Neet. nella sala delle cerimonie in Comune
La presentazione di Neet. nella sala delle cerimonie in Comune
La presentazione di Neet. nella sala delle cerimonie in Comune

’Neet – Nuove Energie Emergono dai Territori’: fare emergere giovani energie significative per il territorio. I tre progetti hanno per protagonisti alcuni giovani livornesi dai 18 ai 29 anni, e sono frutto di un lavoro in sinergia che ha visto i giovani tradurre le proprie idee in progetti concreti. Il primo progetto, “Make Lemonade”, è stato presentato da una delle ideatrici, Annalisa Filippi, e si sostanzia in un portale online, rivolto ai giovani, che trasforma le ore di turno impiegate in varie associazioni in punti da spendere in eventi culturali, mostre e concerti. "Questo progetto – sostiene l’assessore alla Cultura Simone Lenzi – è ripreso da un detto popolare americano che si riferisce alla capacità di trasformare le crisi in opportunità".

Il secondo progetto, “Archetipo”, è stato presentato da Niccolò Pagni e riguarda un evento artistico e culturale di due giornate, che si terrà gratuitamente al Nuovo Teatro delle Commedie il 9 e 10 aprile dalle 14 alle 23. Le due giornate, organizzate da un gruppo di giovani creativi in collaborazione con il collettivo di arti performative Cult of Magic, prevedono un programma molto ricco: un workshop “Questo è il mio corpo (un’altra Ofelia)”, una mostra con opere di giovani artisti emergenti, ed eventi collaterali, quali performance, live-set e dj-set.

Il terzo progetto, “Finestre sul passato” è stato presentato da Alessio Simoncini, e prevede la realizzazione di due pannelli mirati a valorizzare il patrimonio artistico e storico di Livorno. Infatti i due pannelli saranno posizionati in luoghi di importanza storica per la città, e mostreranno una foto storica stampata su vetro, di modo che essa si vada a sovrapporre al paesaggio, mostrando com’era una volta. Inoltre sarà anche presente un QRcode che se scansionato farà accedere ai canali social del progetto, dove sarà presente una breve descrizione storico-artistica. L’evento di presentazione del progetto si terrà l’8 aprile alle 12 al Cisternino di Città. La vicesindaca Libera Camici, nel parlare della necessità di intercettare le nuove idee e proposte dei giovani, ha ricordato che il progetto Neet nasce nell’ambito dell’avviso pubblico emesso da Anci e finanziato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale. Sempre nell’ambito di Neet, lunedì 11 aprile alle 14 al Cisternino di Città ci sarà “Dai progetti alle nuove linee strategiche”, l’evento conclusivo del progetto, dove sarà raccontato il lavoro svolto a Genova e a Livorno. Introdurrà la vicesindaca Libera Camici, e seguiranno gli interventi dei partner che hanno partecipato ai progetti, successivamente ci sarà una tavola rotonda guidata da alcuni docenti universitari ed esperti in politiche giovanili e sociologia.

Simone Bacci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?