Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

"Non abbiamo percepito reale concretezza"

Caterina Lussomanno alunna della terza liceo del Niccolini-Palli ha partecipato all’incontro

Caterina Lussomanno, alunna della terza indirizzo musicale del Liceo Niccolini-Palli membro del Parlamento Regionale degli studenti
Caterina Lussomanno, alunna della terza indirizzo musicale del Liceo Niccolini-Palli membro del Parlamento Regionale degli studenti
Caterina Lussomanno, alunna della terza indirizzo musicale del Liceo Niccolini-Palli membro del Parlamento Regionale degli studenti

Caterina Lussomanno, alunna della terza indirizzo musicale del Liceo Niccolini-Palli, rappresentante della Consulta e membro del Parlamento Regionale degli Studenti, reduce dall’incontro con il ministero, commenta così: "Abbiamo riproposto le stesse istanze sollevate all’incontro di venerdì con prefetto, questore, provveditore e vice presidente della Provincia. In quell’occasione il prefetto e il questore ci hanno definiti inconcludenti, hanno detto che le nostre proposte mancavano di concretezza. Proprio per questo motivo abbiamo fatto proposte molto concrete al ministero, tra cui i tavoli tematici permanenti per mantenere il dialogo costante con il mistero stesso". Nonostante la manifestazione di volontà degli interlocutori di Roma a dare seguito alle richieste "noi studenti non abbiamo percepito una reale concretezza nelle loro parole – continua la giovane Caterina – siamo stati sollecitati ancora una volta a porre fine alle autogestioni, anche per non mettere in difficoltà gli alunni disabili, proprio come ci era stato chiesto venerdì da prefetto, questore, vice presidente della Provincia e provveditore. A tale sollecitazione abbiamo risposto che ci siamo saputi organizzare, per la qual cosa siamo stati elogiati. Per quanto riguarda gli alunni disabili abbiamo replicato che normalmente non hanno spazi adeguati e mancano in numero sufficiente gli educatori dedicati. Restano così con alcune ore scoperte nelle quali dovrebbero seguire le nostre lezione pur non essendo in grado di farlo. Nelle autogestioni li abbiamo coinvolti eccome. E sul rispetto delle norme anticovid siamo stati rigorosi". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?