Quotidiano Nazionale logo
25 feb 2022

Nuovi modelli culturali

Cerchiamo di capire perché i giovanissimi si comportano in un certo modo

Quante volte vediamo alla tv o leggiamo nei quotidiani atti di violenza minorile? La delinquenza giovanile è un fenomeno che si sviluppa sul concetto di “devianza” e assume forme diverse: furti di smartphone e accessori griffati, spaccio, aggressioni e violenze.

Essi rivelano un preoccupante nuovo modello culturale e nuovi miti che influenzano i ragazzi: gli influencer, i tiktoker, i calciatori.

Un recente studio criminologico, condotto dall’Università Bicocca di Milano, sottolinea che l’ambito nel quale più frequentemente si sviluppa il fenomeno è la scuola, in quanto qui avvengono le prime esperienze d’inserimento all’interno di un gruppo.

Per i giovani, infatti, avere una garanzia di “appartenenza” è fondamentale e, quando non la trovano in famiglia, cercano dei surrogati come la baby gang o il mondo virtuale: entrambi, infatti, rappresentano un luogo dove sentirsi parte di qualcosa, soprattutto in questo momento di pandemia che stiamo vivendo e che rende tutti più soli e anche molto più fragili.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?