Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

Posidonia riposizionata sulla battigia

La posidonia depositata da anni sulla scogliera adiacente la passeggiata del Marinaio, ritorna in mare. Grazie infatti ad una operazione ecologica è stata intrapresa la via del “ri-posizionamento” in battigia, a Sud del Porto turistico di San Vincenzo, di questa pianta fondamentale per il contrasto all’erosione costiera. "La conservazione “in situ” è una strategia di preservazione – spiega l’assessore Marco Mantovani – che avviene nell’ambiente naturale delle piante attraverso pratiche di salvaguardia di habitat ed ecosistemi. La conservazione “ex situ” è invece una strategia di salvaguardia delle specie più a rischio in un ambiente artificiale (ex situ) in modo da poterle reintrodurre nel loro habitat in un secondo tempo. L’attività di movimentazione degli accumuli del vegetale, intrapresa nei giorni scorsi infatti, ha rispettato le linee guida dell’ultima circolare Ministeriale del 2019. Il riposizionamento dei residui vegetali è stata condotta nello stesso ambito fisiografico. Infine: la percentuale di sabbie contenuta negli accumuli di Posidonia è di oltre il 5055% per tonnellata. Da questo punto di vista, oltre alla restituzione al mare di sedimenti importanti per gli habitat marini, il sito interessato ha beneficiato di volumi di sabbie importanti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?