Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Primi aiuti già arrivati a Leopoli

Task force voluto dal sindaco Ferrari per coordinare l’organizzazione dei materiali da inviare in Ucraina

Il primo carico partito da Suvereto e arrivato a Leopoli in Ucraina
Il primo carico partito da Suvereto e arrivato a Leopoli in Ucraina
Il primo carico partito da Suvereto e arrivato a Leopoli in Ucraina

Il materiale inviato dalla Val di Cornia è arrivato al centro smistamento in Ucraina a Leopoli e verrà consegnato ai civili. "Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile organizzare questo viaggio - spiega l’associazione Uniamo Suvereto – ringraziamento speciale ai nostri autisti. Un grazie a tutte le persone che hanno collaborato ed ai tanti Suveretani, che hanno risposto con tanta, tanta solidarietà e generosità. Grazie all’Associazione degli immigrati della Val di Cornia La Rondine per il supporto logistico e per tutto. Non ci fermiamo, continueremo il nostro impegno con l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale di Suvereto". E a Piombino primo incontro della task force voluta dal sindaco Francesco Ferrari per il coordinamento e l’organizzazione degli aiuti offerti dal Comune di Piombino, in collaborazione con le varie associazioni del territorio, alla popolazione ucraina. "Ho voluto convocare questa task force – spiega il sindaco Francesco Ferrari –, insieme al vicesindaco Luigi Coppola e all’assessore alle Politiche sociali Vittorio Ceccarelli, per coordinare le molte iniziative nate per dare un aiuto concreto alla comunità ucraina che da qualche giorno sta vivendo una situazione drammatica. Abbiamo pensato di attivare un tavolo con le associazioni del territorio così da poter ottimizzare le energie e fornire sostegno sia ai profughi che arriveranno sul territorio sia a tutti coloro che non riusciranno a uscire dal proprio Paese. Il ringraziamento va a coloro che hanno partecipato alla riunione per essersi resi subito disponibili e per tutte le iniziative che già sono state messe in campo a supporto della popolazione ucraina: sono convinto che questa rete coordinata di realtà sarà anche uno stimolo per altri soggetti che si vorranno unire. In questo momento drammatico l’aiuto di tutti è fondamentale". A questo primo incontro sono stati invitati Misericordia, Pubblica assistenza, Avela, Croce Rossa, San Vincenzo dei Paoli, Coop e Conad, chi volesse entrare a ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?