Quotidiano Nazionale logo
23 dic 2021

"Ragazzi, siete il futuro Fate le scelte giuste"

L’iniziativa di prevenzione delle dipendenze insieme alla forze dell’ordine con gli studenti dell’Istituto Orlando e con le altre scuole della provincia

Il questore. Massucci insieme al prefetto D’Attilio
Il questore. Massucci insieme al prefetto D’Attilio
Il questore. Massucci insieme al prefetto D’Attilio

Prosegue la campagna delle forze dell’ordine all’interno delle scuole per sensibilizzare gli alunni di tutto il territorio contro le dipendenze da sostanze. Questa volta però è stato interessante capire come, la costante e storica sinergia, si sia fusa con i tempi che corrono digitalizzandosi. La prima edizione di Indipendenti si è così svolta all’istituto professionale Luigi Orlando e ha visto la partecipazione di molte istituzioni di città e provincia. "Siamo orgogliosissimi di avere un parterre di invitati così importante – ha detto soddisfatto il dirigente scolastico dell’IIS Buontalenti-Cappellini-Orlando Alessandro Turano - La natura di queste iniziative è sempre preventiva, ma non ci nascondiamo dietro ad alcune evidenze che pongono la scuola di fronte a delle risposte. È necessario parlare di tutto questo". Per la prima volta l’evento è stato trasmesso in diretta simultanea in tutte le scuole della provincia, dai licei di Livorno fino a quelli di Piombino, Cecina e addirittura dell’Isola d’Elba. "Il titolo si chiama INdipendenti perché le nostre azioni danno il senso profondo di quello che facciamo, bisogna scegliere la strada giusta – ha aggiunto il Dirigente dell’Ufficio VIII USR per la Toscana Andrea Simonetti – Questo percorso è speciali e noi siamo orgogliosi di condividerlo su tutto il territorio di Livorno". La mattinata ha visto gli interventi di personaggi di spicco su vari temi di attualità e prevenzione per il futuro. Il comandante provinciale dei carabinieri Massimiliano Sole ha parlato ai presenti delle normative per il contrasto degli stupefacenti mentre il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Gaetano Cutarelli ha invece spiegato quali sono le tecniche d’investigazione antidroga. Presente per un saluto anche il Prefetto di Livorno Paolo D’Attilio: "La nostra presenza è solamente un apporto istituzionale di chi ha a cuore l’interesse della comunità – ha sottolineato, rivolgendosi ai ragazzi presenti – Noi siamo qua per farvi ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?