Maria Ida Bessi, sindaco di Capraia, presidente della Provincia
Maria Ida Bessi, sindaco di Capraia, presidente della Provincia

Livorno, 16 maggio 2019 - Non solo selvaggia, lontana e bellissima: perché l’isola di Capraia per la terza edizione di ‘Smart Island’ è anche intelligente, brillante e fonte di studi che coinvolgono svariate università, ambientalismo, la stessa Unione Europea con il programma Horizon2020. Per tre giorni, a cominciare da oggi, l’isola è al centro di convegni e iniziative turistico-culturali di notevole impegno.

Si comincia già da questo pomeriggio a bordo del traghetto ‘Libura’ della Toremar che parte alle 13.30. Vengono presentati (Sofia Mannelli) il programma della tre giorni, con le riflessioni del gruppo di lavoro su ‘prospettive e spunti di riflessione’, insieme ai progetti PIT (Università di Firenze) e Marea (Asa e Provincia). All’arrivo sull’isola dopo il saluto del sindaco Marida Bessi e del presidente del parco Giampaolo Sammuri nella sala Ipogea si entra nel vivo: vademecum per ‘plastic free’, l’acqua di alta qualità locale, legge del fishing for litter, ovvero la spazzatura raccolta dai pescatori, compostaggi a uso agricolo, valorizzazione dei rifiuti organici, ed altro ancora.

Domani, venerdì si comincia presto: puliamo il mondo di Legambiente, con i ragazzini della scuola a cala San Francesco per raccogliere i rifiuti. Segue una sessione in Sala Ipogea sull’energia mentre nel pomeriggio si esaminano esperienze di altre aree protette marine (Egadi, Grecia). Una sessione sarà dedicata a agricoltura e territorio, poi gite interne all’isola, giro delle coste in barca e un’apertura straordinaria del castello San Giorgio. Sabato infine saranno presentati numerosi progetti europei a Capraia e per Capraia, da parte di istituzioni e di associazioni. Il rientro a Livorno sarà possibile con partenze sempre sul ‘Liburna’ alle 11,45 o in alternativa alle 18,45. 

A.F.