Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

"Sanità, i cittadini lamentano disservizi. Chiediamo tavolo urgente"

La maggioranza chiede più attenzion a Azienda e Regione

Sanità in Val di Cornia, la maggioranza chiede l’istituzione di un tavolo. "Quasi ogni giorno dobbiamo registrare le segnalazioni di disservizi nelle nostre strutture sanitarie ospedaliere e territoriali. Come amministratori della città, oltre a garantire l’attento ascolto dei bisogni dei concittadini, stiamo intraprendendo, oramai da più di due anni, varie azioni per riportare al centro dell’attenzione della Asl e della Regione i bisogni del nostro territorio" evidenziano i partiti di maggioranza (gruppo consiliare Udc Civici Popolari Liberali, lista Ferrari sindaco, Lega, gruppo misto e forze di maggioranza Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lavoro e Ambiente) - come ultima iniziativa il sindaco e l’assessore Carla Bezzini hanno richiesto alla Società della Salute, alla Asl e al sindaco di Cecina l’istituzione di un tavolo che determini in tempi brevi e certi la definizione delle competenze di Villamarina e dell’ospedale di Cecina, perché non è più tollerabile che i cittadini della Val di cornia, per qualsiasi prestazione, siano dirottati su altri ospedali. Fino ad oggi né la Società della Salute né l’Asl, né il sindaco di Cecina hanno risposto alla richiesta. Non abbiamo scordato gli annunci fatti con gran clamore con l’assicurazione che molti finanziamenti erano già a disposizione per il rilancio del nostro ospedale con i lavori che sarebbero partiti entro breve. Noi non scordiamo niente e pretendiamo il rispetto delle promesse fatte".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?