Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

"Senza cibo e in stato di abbandono", cavalla sequestrata e affidata alla Lav

La cavalla è stata affidata alle cure dei volontari della Lega Anti Vivisezione, sui proprietari dell'animale ipotizzato il reato di abbandono di animale

featured image
La cavalla sequestrata

Rosignano Marittimo (Livorno), 5 maggio 2022 - Sequestrata, dai carabinieri del nucleo forestale di Montenero, una cavalla mal accudita e abbandonata. Le segnalazioni sono arrivate nei giorni scorsi e gli agenti hanno provveduto al sequestro dell'animale all'interno di un'azienda agricola in località Gabbro nel comune di Rosignano Marittimo.

Dai controlli è venuto fuori che la purosangue di 13 anni, è stata nutrita e accudita in modo volontario da un vicino di casa che ha provveduto personalmente alle spese di sostentamento a causa dell'abbandono della proprietaria, una donna di settanta anni che aveva, a sua volta, incaricato la figlia trentenne di accudire l'animale. 

A causa del disinteresse totale da parte della proprietaria e della figlia nei confronti dell'equino, gli agenti hanno ipotizzato il reato di abbandono di animale previsto dal codice penale con l'arresto fino a un anno o con la multa di 10mila euro. Dalle verifiche della forestale è risultato che l'intera azienda agricola versava in stato di abbandono e sono in corso di accertamento eventuali responsabilità. L'animale è stato sequestrato e affidato dal tribunale di Livorno ai volontari della lega anti vivisezione (Lav), che hanno provveduto a trasferirla in un posto idoneo e accurdila correttamente con cibo, acqua e cure veterinarie. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?