Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

’Una corsa per la fame’ Scatta la solidarietà

Iniziativa alle scuole Solvay con i bambini che si sono sfidati nello sport. Via alla raccolta di fondi

Grande partecipazione all’iniziativa organizzata dalle scuole insieme alle società sportive di Rosignano e all’azienda Ineos
Grande partecipazione all’iniziativa organizzata dalle scuole insieme alle società sportive di Rosignano e all’azienda Ineos
Grande partecipazione all’iniziativa organizzata dalle scuole insieme alle società sportive di Rosignano e all’azienda Ineos

L’entusiasmo dei bambini finalizzato per una sensibilizzazione su problemi molto sentiti e che purtroppo sono una caratteristica del nostro tempo, come quello della fame nel mondo. E i ragazzi hanno risposto con grande partecipazione, vivendo una bellissima giornata all’aria aperta che è servita ad aiutare chi ha bisogno. Anche il meteo finalmente convincente e la mattinata davvero calda hanno contributo al successo di "Una corsa per la fame", l’appuntamento che ha visto coinvolti gli alunni dell’Istituto comprensivo "Ernesto Solvay – Dante Alighieri". I quali hanno festosamente invaso il paese perché dalla loro storica sede di viale Ernesto Solvay hanno raggiunto, attraverso il sottopasso della via Aurelia, l’impianto del Lillatro, a due passi dalle spiagge bianche, per celebrare degnamente una giornata che ha visto coinvolti tanti soggetti: l’amministrazione comunale, le società di rugby, atletica leggera e basket e naturalmente le scuole rosignanesi con in prima fila la dirigente Elisabetta Libralato e le maestre. Una bella mattinata di sport ha fatto da preludio alla raccolta fondi che avverrà nei prossimi giorni. Aiuti che verranno versati ad "Azione contro la fame" in un progetto per aiutare le popolazioni del Madagascar che hanno bisogno. Fondamentale il ruolo delle insegnanti che hanno coordinato tutto. Si tratta di Valentina Marganella e Annalisa Alessi, le quali hanno lavorato di concerto con le altre colleghe e le istituzioni. L’iniziativa ha visto coinvolti i bambini e le bambine di asilo, primarie e medie. Un festoso corteo ha attraversato il paese per raggiungere il campo del Lillatro, dove sorge l’impianto del Rugby Rosignano. Qui ad attendere insegnanti e ragazzi c’erano il presidente del club rugbistico Gianni Carugi e tutto lo staff tecnico, il sindaco Daniele Donati, i rappresentanti dell’azienda Ineos da sempre vicina ad iniziativa di solidarietà come questa, il sindaco del consiglio comunale dei ragazzi Carlo Bertolini e i volontari della Pubblica Assistenza di Rosignano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?