Livorno, 11 maggio 2021 - Da un monologo accompagnato dalle note di un pianoforte in mezzo al mare, alle Secche della Meloria, che potrà essere ascoltato a bordo di imbarcazioni, a una 'passeggiata musicale' con artisti e musicisti che si esibiscono ogni 200 metri, al concerto 'Da Mascagni a Morricone' diretto da Beatrice Venezi.

Sono alcuni degli appuntamenti che dal 25 luglio al 16 settembre animeranno la seconda edizione del Mascagni Festival a Livorno e non solo. La kermesse è stata presentata oggi dal palco del Teatro Goldoni dal sindaco Luca Salvetti insieme all'assessore Simone Lenzi, al direttore Fondazione Teatro Goldoni e il direttore artistico del Festival, Marco Voleri.

«A Livorno nonostante la pandemia - ha detto il sindaco introducendo l'evento - siamo riusciti a mettere in piedi una grande estate di eventi e il Festival Mascagnano che doveva essere il numero zero è stato un appuntamento centrale. Ora possiamo dire che non è stato il numero zero, ma è stato il primo atto di un percorso a cui teniamo in particolare con le immagini e la musica del festival che sono diventate le immagini di promozione della città. Oggi presentiamo una seconda edizione di un Festival ancora più ricco e denso di appuntamenti di qualità».

Si parte il 25 luglio dalle Secche della Meloria, luogo frequentatissimo dai diportisti livornesi, con il monologo concertato 'Mascagni e il mare', voce narrante di Michele Placido e al pianoforte Gabriele Baldocci. Tra gli appuntamenti, l'Amico Fritz, sabato 31 luglio e domenica 1 agosto al Lago Alberto, con scenografie digitali a cura di Immersiva. Il 13 agosto 'passeggiata musicalè da Ardenza a Antignano. Il 18 agosto tappa in Fortezza Vecchia con il concerto lirico della Jerusalem opera studio. Il 24 agosto a Castel Sonnino, concerto 'Verismo al Castellò con la Mascagni Academy e il 29 agosto, in piazza Cavallotti a Livorno, concerto 'Sotto Casa Mascagnì. Il 2 settembre sarà la volta de La rappresentate di Lista alla Terrazza Mascagni e il giorno successivo il concerto diretto da Beatrice Venezi. E ancora, il 4 settembre spettacolo solista con Danilo Rea e il 5 settembre «Le prospettive dell'amore» con Laura Morante e Agnese Claisse.