Piombino, infermiere aggredito al pronto soccorso: un uomo denunciato

L’aggressione partita forse da un disaccordo sulle indicazioni fornite dai sanitari

Medici in un ospedale (foto repertorio)
Medici in un ospedale (foto repertorio)

Piombino (Livorno), 7 gennaio 2024 – Un’altra aggressione ai danni del personale sanitario. È avvenuta nel pronto soccorso di Piombino ai danni di un infermiere. Un uomo è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali aggravate. L’infermiere aggredito ha riportato una prognosi di cinque giorni. 

L'uomo, presente all'interno della struttura per accompagnare un'altra persona in procinto di essere visitata, forse per un disaccordo scaturito dalle indicazioni fornite dai sanitari circa le procedure da seguire all'interno della struttura, avrebbe reagito in modo sproporzionato assumendo un comportamento aggressivo verso il personale sanitario, che ha richiesto l'intervento dei carabinieri. Per lui, spiegano i militari, non sarebbero da escludere ulteriori conseguenze sotto il profilo sanzionatorio, a seguito di attività istruttoria della direzione generale della struttura sanitaria sull'accaduto, in virtù della legge 113 del 2020. La norma prevede che chiunque tenga condotte violente, ingiuriose, offensive o moleste nei confronti di personale sanitario o socio-sanitario è soggetto al pagamento di una sanzione da euro 500 a 5mila euro.