Ovosodo, gozzo a dieci al femminile: “Le nostre bimbe pronte a gareggiare, il Palio è emozionante come Oxford”

L’armo biancogiallo organizza una sfilata “promozionale“ dopo il Memorial Lubrani del 5 maggio. Il presidente Zocchi: “Occorre coinvolgere le scuole, sarebbe bellissima una sfida di fine anno tra licei”

Migration

Livorno, 27 gennaio 2024 – Sono pronte a scrivere una nuova pagina di gare remiere, le donne della cantina Benci Centro Ovosodo. L’armo a dieci tutto al femminile è quasi realtà: verrà messo in acqua per una prima “sfilata promozionale“ il 5 maggio, in occasione del Memorial Lubrani che torna a increspare l’acqua dei fossi dopo una decina d’anni.

«L’intenzione è quella di incrementare il movimento, facendo in modo che sempre più ragazze, oltre agli uomini e ai ragazzi del minipalio, possano avvicinarsi a questo sport che è pura tradizione labronica – spiega il presidente, Alessandro Zocchi – Ho pensato che sarebbe stato bello chiudere la ’nostra’ gara, la Coppa Lubrani, con un percorso realizzato dalle bimbe sul gozzo a dieci remi, ci siamo consultati con Davide Panicucci del Borgo Cappuccini che ha concordato su questa cosa, anche perché anche i bianconeri vorrebbero fare una barca grande tutta al femminile. Si tratterà di un’esibizione fuori gara, che però farà la storia".

I gozzi di donne sono in aumento, c’è un bel fermento anche nelle altre cantine per gli armi a quattro remi. "Ci saranno 6 equipaggi: Ovosodo, Labrone, Venezia, San Jacopo, Ardenza e Borgo – sottolinea Zocchi – Lavoriamo per portare questo sport nelle scuole, in fin dei conti il Palio Marinaro con le sue gare racconta Livorno e potrebbe farlo esattamente come accade con le emozioni delle sfide tra college (noi, magari, tra licei) di fine anno fra Oxford e Cambridge".

Ecco i nomi delle donne ai dieci remi: Sonia Giannetti, Ilaria Sabatini, Martina Maglieri, Valentina Bollati, Giulia Catania, Rachele Giannini, Vanessa Zuin, Emanuela Zaharia, Erika Landi, Eva Giuliani. "Una svolta incredibile – aggiunge Sonia Giannetti, storica vogatrice e dirigente – Quest’anno siamo tante, bella l’idea della sfilata simbolica in acqua il 5 maggio: uno ’spot’ per i prossimi anni, quando le gare a dieci tra donne potrebbero essere realtà, contro ogni stereotipo. Vogliamo scuotere chi ancora ha la mentalità di non volere le donne sui gozzi. Siamo tanti atleti in cantina quest’anno e ringraziamo per il sostegno i nostri sponsor: Scar, Cmg, Farmacia Pierini, Conad, L.T.".

di Irene Carlotta Cicora