Pronto soccorso, arrivano 5 milioni: tutti gli investimenti per la sanità

Valli Etrusche, oltre all’ospedale di Piombino, risorse anche per la Casa della Salute di Rosignano

Maria Letizia Casani, direttore generale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest
Maria Letizia Casani, direttore generale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest

Piombino (Livorno), 20 gennaio 2024 – Oltre 11 milioni e 300mila euro gli investimenti destinati alla sanità delle Valli Etrusche.

Oltre 6 milioni sono destinati all’adeguamento del Pronto soccorso e del servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’ospedale di Villmarina Piombino.

Gli investimenti sono stati approvati dalla Regione Toscana in base alla seconda proposta di rimodulazione dell’Accordo di programma che prevede l’esecuzione di un programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione edilizia e ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico.

"I tre interventi in programma riguarderanno sia servizi territoriali sia ospedalieri – spiega Maria Letizia Casani, direttore generale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest – e permetteranno di dare risposte concrete alle esigenze legittimamente espresse dai cittadini negli ultimi anni. In particolare è previsto l’adeguamento del Pronto soccorso di Piombino con un finanziamento di 5 milioni e 734mila euro. Questo permetterà di rendere più funzione e fruibile un reparto che nel tempo ha mostrato tutti i suoi limiti strutturali. Con questi lavori sarà possibile ripensare la porta d’ingresso dell’emergenza ospedaliera con vantaggi per i cittadini che potranno godere di una struttura più adeguata alla sanità moderna, ma anche per gli stessi operatori sanitari che potranno lavorare in condizioni migliori. Non meno importante l’intervento che riguarderà l’adeguamento del servizio psichiatrico di diagnosi e cura assicurato dall’ospedale Villamarina per un impegno economico da 527mila euro. Anche gli utenti più fragili della Salute Mentale e i loro familiari avranno così a disposizione un nuovo punto di riferimento".

Altro importante intervento prevede la realizzazione della nuova Casa di Comunità a Rosignano con un impegno di spesa di 5 milioni e centomila euro. "Anche in questo caso - spiega Casani - si arriva a dare una risposta molto attesa dalla popolazione che potrà finalmente contare su una struttura pensata secondo criteri moderni agevolando così la fruizione della sanità di prossimità che, con l’invecchiamento della popolazione, rappresenterà un aspetto sempre più importante e determinate per il futuro prossimo. La partenza dei lavori in questo caso è prevista a brevissimo e sarà nostra cura dare fornire costanti aggiornamenti".

m. p.