Recovery Fund, ilComune presenta nove progetti per oltre 20 milioni. "Attraverso la Provincia di Livorno, abbiamo candidato alcuni dei progetti più importanti per Piombino ad essere inseriti tra i finanziamenti del Recovery Fund. Sono otto progetti, a cui si aggiunge un nono che riguarda la digitalizzazione di tutti i Comuni...

Recovery Fund, ilComune presenta nove progetti per oltre 20 milioni. "Attraverso la Provincia di Livorno, abbiamo candidato alcuni dei progetti più importanti per Piombino ad essere inseriti tra i finanziamenti del Recovery Fund. Sono otto progetti, a cui si aggiunge un nono che riguarda la digitalizzazione di tutti i Comuni della provincia, che richiedono grandi risorse per la realizzazione e, pertanto, rendono necessario un intervento sovracomunale per vedere la luce". Così il sindaco Francesco Ferrari che ricorda che il Recovery "è uno degli strumenti che stiamo utilizzando per cercare di intercettare almeno parte delle risorse necessarie a realizzare le grandi opere di cui Piombino ha bisogno. Accanto a queste otto richieste di finanziamento, stiamo elaborando altri progetti che presenteremo direttamente alla Regione Toscana e, attraverso la stessa, al Governo. Il Recovery Fund per noi è un’occasione imperdibile". Nella lista troviamo la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare Marconi, che collegherà il tratto esistente di via Amendola con quello del Vallone (3 milioni e 400mila euro); la ristrutturazione dell’ex Circolo aziendale acciaierie, con un intervento di ripristino dell’edificio esistente in avanzato stato di abbandono (circa un milione); la ristrutturazione del Teatro Metropolitan (3 milioni); la riqualificazione di piazza Dante ( 850 mila euro); il completamento del Polo culturale (4 milioni 300 mila euro); la ristrutturazione del mercato coperto (un milione), rifacimento del Ponte di ferro (5 milioni e 700 mila euro) e la transizione al Led della pubblica illuminazione (2 milioni 300 mila euro).

m. p.