Polizia (Foto d'archivio)
Polizia (Foto d'archivio)

Livorno, 12 agosto 2019 - Due sorelle di 68 e 70 anni, sono state rapinate e aggredite in piazza Mazzini sabato, poco dopo la mezzanotte, mentre stavano rincasando. La loro reazione tuttavia ha costretto alla fuga i malviventi. Tutto è successo in una manciata di minuti: le due sorelle stavano caminando, dirigendosi verso la loro abitazione, quando all’improvviso si è avvicinato un uomo, che indossava un casco integrale, con la visiera abbassata.

 Con mossa fulminea ha provato ad afferrare la borsa di una delle due. La vittima ha reagito d’istinto opponendosi, ma il malvivente l’ha strattonata e le ha strappato la borsa facendola cadere a terra.

L’uomo con il casco è fuggito verso uno scooter, sul quale lo aspettatava la complice anche lei con il casco integrale e la visiera abbassata per non farsi riconoscere. Ma, per niente intimidita, l’altra sorella che aveva assistito a tutto, è corsa verso i due per recuperare la borsa.

A quel punto c’è stata la reazione della complice del rapinatore: quando la signora si è avvicinata, è smontata dallo scooter le ha sferrato un pugno in pieno volto e l’ha messa ko. Nella concitazione del momento, ha però perso il casco, un coltello a serramanico e la borsa rubata poco prima.

Vista la situazione, i due malviventi sono saliti sullo scooter e si sono dileguati. Quando le due sorelle si sono riprese dallo choc, doloranti si sono avviate verso Corso Mazzini per chiedere aiuto. Lì hanno incontrato dei passanti che le hanno soccorse e hanno chiamato il 113 e il 118.

Così sul posto si sono precipitati gli agenti delle volanti e le ambulanze che hanno caricato le due donne per portarle al pronto soccorso. Mentre le vittime della rapina e dell’aggressione raggiungevano l’ospedale, gli agenti delle volanti sequestravano casco, coltello e borsa nella speranza di trovare le impronte digitali dei due criminali.

In zona inoltre sono attive diverse telecamere per la videosorveglianza, per cui le immagini saranno esaminate per trovare altri elementi che potrebbero essere utili alle indagini. Dalla testimonianza delle sorelle, comunque si sa già che l’uomo potrebbe avere un’età tra i 20 e i25 anni, più o meno la stessa età anche la complice, bionda con i capelli corti.