Quotidiano Nazionale logo
15 dic 2021

Livornesi e fiorentini all'Elba per fare la spirometria

Boom di accessi nell'ambulatorio attivato all'ospedale di Portoferraio 

L'infermiera Marcella Bertolini nell'ambulatorio di spirometria
L'infermiera Marcella Bertolini nell'ambulatorio di spirometria

Portoferraio (Livorno), 15 dicembre 2021 -  “L’ospedale di Portoferraio può essere anche un polo di attrazione per utenze provenienti dal continente. Lo dimostra l’apertura del nuovo ambulatorio di spirometria che sta registrando accessi provenienti anche da altre province”.

Lo afferma il direttore del presidio ospedaliero elbano Luigi Genghi, commentando i dati fatti registrare dal nuovo servizio che ha visto accessi di pazienti provenienti oltre che dalla provincia di Livorno anche da Firenze.
“L’ambulatorio di spirometria – continua Genghi – sta dando risultati molto positivi. Per questo voglio ringraziare, oltre alla direzione aziendale che ha permesso l’apertura del nuovo servizio, anche la disponibilità e professionalità dell'infermiera Marcella Bertolini e dei medici Fulvio Querci Liborio Sardo, del reparto di medicina, che si alternano nelle sedute in programma. Durante queste ultime vengono effettuate 8/10 spirometrie basali, con broncodilatazione ed anche globali offrendo un servizio avanzato del quale gli elbani, ma non solo possono beneficiare”.

Per accedere all’ambulatorio è necessaria una prescrizione con la quale prenotare tramite gli sportelli Cup o il servizio Cuptel (0586-223.333), disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato dalle 8 alle 13.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?