Livorno-Fiorentina (foto Novi)
Livorno-Fiorentina (foto Novi)

Livorno, 3 agosto 2019 - Fiorentina vittoriosa a Livorno grazie a un gol di Sottil nell'amichevole d'agosto, prima uscita in Toscana della squadra gigliata. Un test interessante per i viola, contro una squadra di Serie B, particolarmente ostica, e di fronte a 4mila persone (mille i tifosi gigliati) in una serata piuttosto calda. In campo i nuovi arrivati Boateng e Lirola, apparsi ancora  un po' indietro di condizione. Bene Chiesa (voglioso e determinato), molto bene il solito Sottil (ottimo protagonista di questa estate viola), in difficoltà Cristoforo regista in affanno e in generale manovra viola ancora troppo lenta. 

Il Livorno ha tenuto bene il campo, creando qualche occasione con Raicevic, Gasbarro, Murilo e Di Gennaro e mostrando di essere a un buon punto di forma contro un'avversaria di caratura superiore. 

Primo tempo a ritmi molto bassi, con i viola più propositivi nella prima parte, ma il giro palla è troppo lento. Chiesa offre qualche buono spunto, Boateng ha personalità ma appare ancora fuori condizione e poi giocare sempre spalle alla porta certo non aiuta. 

Il Livorno, nei primi 45 minuti, ha sofferto la miglior qualità dei viola, ma dopo il gol di Sottil si è fatto pericoloso in più occasioni.

Inizio di studio tra Livorno e Fiorentina allo stadio "Armando Picchi".. Sono i viola ad attaccare di più, mentre il lIvorno agisce in contropiede, ma per un quarto d'ora le emozioni sono nullle. Su questio influisce, probabilmdente, la serata calda a Livorno. Poi al 14' Sottil realizza in girata dopo un colpo di testa di Benassi in area, nato da una percussione e da un cross di Chiesa.

Proprio Chiesa al 21' si libera al limite dell'area e impegna Zima con un gran tiro. Al 22' si vedeanche il Livorno con un trav ersone pericoloso da sinistra: la palla attraversa l'area v iola, ma nessuno interviene. Gli amaranto prendono coraggio e al 27' Raicevic ha la palla buona in area, ma Pezzella lo ferma. Al 28' ancora Livorno pericoloso con Agazzi da fuori, gran parata di Dragowski.

Al 36' Gasbarro crossa da sinistrra, la dufesa viola devia in corner sbrogliando una situazione che si stava facendo pericolosa.. Al 41' ancora Raicevic di testa fallisce da ottima posizione.

Nella ripresa Montella inserisce subito Lirola (per Venuti), Ranieri (al posto di Pezzella) e Vlahovc (per Boateng). In avvio di ripresa subito pericoloso il Livorno con Murilo servito da Gasbarro: il suo tiro è fuori di poco.

Al 10' del secondo tempo è Sottil bravo a liberarsi in area ma il tiro è ribattuto.  Al 17' bel contropiede viola con un bel recupero di Ranieri, bella fuga sulla sinistra di Vlahovic, palla al centro e tocco elegante di Chiesa che supera il portiere amaranto. Gran bel gol, annullato, però, per fuorigioco.

Poi, comincia la girandola di cambi e la partita, già poco entusiasmante, si spenge del tutto, a parte un lampo al 41' con Di Gennaro che accanto al palo alla sinistra di Dragowski manca il gol per un soffio. Risponde Gori con un gran tiro parato da Plizzari.

Il tabellino

Livorno (3-4-1-2): Zima (1' st Plizzari); Gonnelli, Bogdan (18' st Sainte Marie), Di Gennaro (43' st Coppola); Morganella (29' st Rizzo), Luci (45' st Rocca), Boben, Agazzi (29' st Del Prato); Murilo (25' st D'Angelo); Mazzeo (34' st Pallecchi), Raicevic (21' st) Marsura. All. Breda.
Fiorentina (4-3-3): Dragowski (21' st  Terracciano); Venuti (1' st Lirola), Pezzella (1' st Ranieri), Milenkovic, Biraghi (20' st Terzic); Benassi (31' st Montiel), Cristoforo, Castrovilli (21' st Zurkowski); Chiesa (20' st Simeone), Boateng (1' st  Vlahovic), Sottil. All. Montella.

Arbitro: Baroni
Rete: Sottil 14' pt