Il tecnico del Livorno, Breda
Il tecnico del Livorno, Breda

Livorno, 20 dicembre 2018 - E' un Livorno carico, concentrato e ottimista quello che si sta preparando alla sfida contro il Verona (sabato 22 dicembre, ore 15, stadio 'Picchi').

Pur consapevole della forza dell'avversario, l'ambiente amaranto è fermamente intenzionato a mettere a frutto quanto di buono ha fatto vedere nella trasferta di Palermo, da dove è tornata con un prezioso pareggio. Contro l'Hellas non sarà una passeggiata, certamente, ma in casa Livorno adesso c'è la consapevolezza l'impresa-salvezza non è impossibile. Al di là della sfida contro i veneti, va tenuto conto del fatto che poi ci saranno da affrontare due squadre che, al momento, appaiono obiettivamenteb alla portata degli uomini di Breda, vale a dire il Carpi e il Padova.

Lo staff medico sta facendo tutto il possibile per recuperare Diamanti per la partita di sabato. Non c'è da farsi illusioni, tuttavia, di vedere 'Alino' in campo contro l'Hellas: se non fosse al cento per cento, sarebbe assurdo rischiarlo per poi non averlo nelle sfide successive. Oggi gli amaranto sosterranno una seduta mattutina a Tirrenia.

Intanto il direttore sportivo Mauro Facci si dice pronto a puntare (chiaramente prima sfoltendo la rosa) a un giocatore per reparto durante il mercato di riparazione. "La priorità in questo momento va al campo – dice il direttore –, soprattutto ai risultati che riusciremo a ottenere da qui a fine mercato. A ogni modo abbiamo le idee chiare su dove andare a parare e punteremo su un giocatore per reparto, ovviamente pensando prima alle partenze. Migliore sarà la nostra posizione in classifica e più il presidente sarà invogliato nell’intervenire. Diamanti in dubbio? Lo stiamo valutando un giorno dopo l’altro: se non ci sarà lui, contro il Verona il mister proverà altre soluzioni".