Cristiano Lucarelli
Cristiano Lucarelli

Livorno, 7 novembre 2018 - Dovevano andarsene Aldo e Roberto Spinelli, alla fine viene cacciato Cristiano Lucarelli. Esonerato il tecnico amaranto, al suo posto arriva Roberto Breda. È il sunto dell’ennesima giornata frenetica vissuta tra Livorno e Genova, dove a pagare è colui che forse ha meno colpe in questa situazione, se non quella di aver racimolato appena 5 punti in 10 giornate. Pochi, pochissimi per salvarsi, ma figli anche e soprattutto di un mercato fatto male in cui i due direttori sportivi si sono pestati continuamente i piedi. A venir messo da parte, infatti, è anche Elio Signorelli, che non si occuperà più della prima squadra: ds in pectore resta solo Mauro Facci.

E gli Spinelli? Hanno rassegnato le dimissioni da presidente e amministratore delegato, ma la sostanza non cambia, restando la famiglia genovese proprietaria del 70% delle quote societarie. Tant’è che già oggi dovrebbero incontrare un imprenditore aretino che avrebbe alle spalle una cordata interessata a rilevare la società. Insomma, lo scenario in casa amaranto è forse tra i più neri nella gestione quasi ventennale di Aldo Spinelli, il quale ha chiesto una mano anche al sindaco Nogarin per trovare eventuali acquirenti. Oggi, intanto, sarà il giorno di Breda: a lui il compito di risollevare la squadra.