Oltre cento tifosi si sono presentati alle 15 a Vicarello per dare il benvenuto (o il bentornato) ai due nuovi attaccanti dell’Us Livorno: Giuseppe ‘Hulk’ Torromino e Daniele ‘Toro’ Vantaggiato. Un entusiasmo contagioso, tanto che alla fine della seduta tutta la squadra è andata a salutare i livornesi arrivati fin là. La ripresa degli allenamenti è stata anche l’occasione per il ds Raffaele Pinzani di fare il punto della situazione. "Ho appena ‘finito di iniziare’ – ha detto –. La costruzione della...

Oltre cento tifosi si sono presentati alle 15 a Vicarello per dare il benvenuto (o il bentornato) ai due nuovi attaccanti dell’Us Livorno: Giuseppe ‘Hulk’ Torromino e Daniele ‘Toro’ Vantaggiato. Un entusiasmo contagioso, tanto che alla fine della seduta tutta la squadra è andata a salutare i livornesi arrivati fin là. La ripresa degli allenamenti è stata anche l’occasione per il ds Raffaele Pinzani di fare il punto della situazione. "Ho appena ‘finito di iniziare’ – ha detto –. La costruzione della squadra è terminata, ora dovremo valutare se abbiamo fatto le scelte giusto. Siamo soddisfatti, la parola passa al campo. Vantaggiato e Torromino? Noi con i due ragazzi siamo d’accordo, devono sbrigare le pratiche con la Ternana, ma il loro gesto è da rimarcare: hanno chiesto il nulla osta per venire subito qui. Stiamo sereni, manteniamo un basso profilo fino alla firma, poi potremo parlare anche di loro. Ho già una squadra importante, un gruppo di grandi professionisti".

Buglio ha chiesto di far vedere a tutti il carattere livornese.

"Se uno non ha lo spirito e l’identità livornese, è fuori. Noi siamo il Livorno, non dobbiamo mai dimenticarlo in tutti dettagli, nel lavoro, nell’atteggiamento. Si può perdere, ma sempre con grande dignità, sapendo che maglia indossiamo".

La risposta della città?

"È stata quella mi aspettavo: tutti mi hanno detto di cosa sia capace questa tifoseria, ma vedere mille persone alla prima partita di Rosignano mi ha emozionato. Si è visto calore, amore, supporto di gente che è venuta in massa. I ragazzi devono essere in grado di reggere queste pressioni, sennò hanno sbagliato squadra. Bisogna avere personalità, ma sono fiducioso: tanti di loro non sono mai scesi in Eccellenza, però anche tra i giovani ci sono ragazzi che hanno la ‘ghigna’ giusta".

Torneremo a vincere le partite nel tunnel?

"Beh, la presenza di Vantaggiato, Torromino, Mazzoni, Milianti, Ferretti, Bellazzini, va in questa direzione: metter paura agli avversari fin da subito".

Tanti livornesi in squadra: è contento?

"È importante che tanti livornesi siano voluti venire qui. Milianti e Frati hanno fatto di tutto per coronare il loro sogno, che era anche il mio: ho sempre desiderato essere il ds del Livorno, per cui ringrazio il presidente".

Cosa può dare Toccafondi a questa piazza?

"Ha già fatto capire di avere una passione infinita, viene da una famiglia di grande spessore, ed è una persona speciale che i livornesi impareranno a conoscere ed apprezzare. Gli auguro di togliersi tante soddisfazioni qui a Livorno, se lo merita".

Igor Vanni