Quotidiano Nazionale logo
24 dic 2021

Igor Protti: "Le vittorie più belle sono quelle fatte con l’impegno"

Il club manager del Livorno fa il punto. "Abbiamo sofferto, ma ora stiamo venendo fuori alla grande"

Igor Protti dirigente dell’Us Livorno e indimenticato campione sul campo
Igor Protti dirigente dell’Us Livorno e indimenticato campione sul campo
Igor Protti dirigente dell’Us Livorno e indimenticato campione sul campo

Sarà sicuramente un Natale sereno quello in casa-Livorno che termina la prima parte di campionato da Campione d’Inverno. Le cinque vittorie in altrettante partite hanno portato la squadra di mister Buglio al primo posto in classifica. A fare un bilancio è il club manager Igor Protti che ha giudicato in maniera positiva questi primi quattro mesi anche se, l’obiettivo finale, sarà ovviamente un altro. Protti, come giudica questa prima parte di stagione? "Assolutamente positivo. A partire dalla ripartenza che ha scaturito dell’entusiasmo, ma è stata comunque complicata, di ricostruzione totale dal niente. Ha richiesto pazienza e tempo che spesso nel calcio non viene concesso. Siamo partiti bene, poi abbiamo avuto un momento di difficoltà come capita a chiunque e adesso stiamo venendo fuori con prestazioni di carattere e determinazione". "Un gruppo creato da zero e che gradualmente si sta amalgamando…" I ragazzi stanno crescendo in maniera notevole, è normale che siamo il Livorno e abbiamo una storia. Qualcuno potrebbe pensare che possa bastare sempre e comunque, ma tutto va conquistato con il lavoro, l’impegno e il sacrificio. Farlo con una bacchetta magica non sarebbe neanche troppo bello, le cose migliori e che danno più soddisfazione sono quelle conquistate sul campo". Come ha vissuto la prima volta in questo mondo? "Mi sto comportando come ho sempre fatto. Andare a giocare in campi più piccoli a me non è cambiato, l’impatto iniziale è diverso ma quando inizia la partita il pathos e la voglia di vincere è la stessa di sempre. Non è cambiata una virgola". C’è stato anche un periodo difficile… "Sì, dovuto a tante situazioni ed è inutile rimarcarlo. Dopo San Miniato ci siamo detti delle cose quando eravamo delusi e demoralizzati. Però è stato un momento importante, lo spartiacque. Dai momenti difficili le persone forti vengono fuori, per adesso abbiamo dimostrato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?