Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Livorno, la sfida decisiva Tre punti promozione

In caso di vittoria domenica col Figline gli amaranto avranno la matematica. Con altri risultati bisognerà aspettare l’esito dell’ultima gara casalinga

Vantaggiato, l’uomo in più
Vantaggiato, l’uomo in più
Vantaggiato, l’uomo in più

A un passo dal traguardo, a un passo dalla Serie D. Manca sempre meno alla sfida di domenica 8 maggio tra US Livorno e Figline 1965 decisiva per il passaggio degli amaranto nella categoria superiori. Con una vittoria arriva la matematica, altri risultati rimanderanno tutto all’ultima gara casalinga. La squadra di Angelini, forte del risultato contro il Tau Altopascio, ha tutte le carte in regola per vendicare la brutta e rocambolesca sconfitta interna dell’andata e proverà in ogni modo a conquistare il bottino pieno. In terra fiorentina l’allenatore amaranto, con molta probabilità, confermerà gran parte degli undici titolari visti contro il Tau fatta eccezione per il centrocampo con il rientro di Andrea Luci a prendere le redini della mediana. Resta da capire se a farne le spese sarà Ludovico Gargiulo, oppure un calciatore più offensivo che farà avanzare Lorenzo Pecchia sull’esterno d’attacco. Al momento però è ancora prematuro parlare di scelte, mentre resta sempre un rebus piuttosto importante da capire. Dove si giocherà? Ancora rimane il dubbio anche se, per il momento, sembra che la soluzione sia quella di andare allo stadio comunale “Goffredo del Buffa”, campo di casa della formazione gialloblù. Il problema è relativo alla questione biglietti. La marea amaranto sarebbe pronta a invadere anche Figline con già mille richieste per ottenere il biglietto. La capienza della gradinata, riservata agli ospiti, è però di circa 400 posti mentre la tribuna locale è di novecento. Rimane viva l’ipotesi Montevarchi, che ha una capienza di circa 2000 spettatori, ma al momento tutto tace e la direzione porta verso il campo di casa del Figline 1965. Ma, questo non deve condizionare gli amaranto. Qualsiasi stadio o numero di biglietti saranno, l’US Livorno deve essere consapevole che l’urlo dei suoi tifosi sarà sempre lì a supportarli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?