Maneggio da incubo, cavalli nella sporcizia e senza cibo

Gli animali affondavano nel fango, senza potersi muovere. I carabinieri della Forestale li hanno salvati e trasferiti in un’altra struttura, denunciato il titolare

Salvati i cavalli dai carabinieri della Forestale, dopo i controlli in un maneggio
Salvati i cavalli dai carabinieri della Forestale, dopo i controlli in un maneggio

Livorno, 28 gennaio 2024 – Teneva i cavalli a stecchetto e nella sporcizia, nei guai il titolare di un maneggio nel comune di San Vincenzo. Si tratta di un 57enne residente in zona. I carabinieri della Forestale lo hanno denunciato per detenzione di animali incompatibile con la loro natura e produttiva di gravi sofferenze. 

In pratica le condizioni in cui versava la struttura non erano idonee a garantire il benessere degli animali. Durante una serie di controlli mirati, infatti, i militari di Venturina Terme, insieme al personale veterinario dell’Asl di Piombino, sono incappati nel maneggio “da incubo”. 

La struttura era piena di escrementi e fango, che evidentemente non venivano rimossi da tempo. I due cavalli trovati all’interno erano abbandonati a loro stessi, con poco cibo e con la sporcizia che gli arrivava fino ai garretti, senza quindi riuscire a muoversi liberamente. 

Il maneggio è stato quindi dichiarato inidoneo e il titolare è stato invitato a mettersi in regola nell’immediato. Nel frattempo gli animali sono stati trasferiti in un’altra struttura.