Quotidiano Nazionale logo
10 dic 2021

"Pci, congresso a Livorno A gennaio con i big nazionali"

Il Partito Comunista Italiano va al rinnovo della segreteria provinciale. Domenica 12 dicembre al Circolo Arci di Sorco chiuderà Mauro Alboresi

michela berti
Cronaca
Luigi Moggia segretario della Federazione del Partito Comunista Italiano
Luigi Moggia segretario della Federazione del Partito Comunista Italiano
Luigi Moggia segretario della Federazione del Partito Comunista Italiano

di Michela Berti Luigi Moggia è pronto a mantenere la guida della federazione di Livorno. La mozione con la quale si ripresenterà domenica al congresso del Partito Comunista Italiano è quasi pronta. Concluderà il segretario nazionale Mauro Alboresi. Moggia la sinistra è un bel po’ divisa? A Livorno più che mai... "Proprio per superare certe divisioni abbiamo aderito alla piattaforma ’Unità d’Azione Comunista’ proposta da Lenny Bottai uscito dal Partito Comunista di Marco Rizzo con la Federazione Comunista Ilio Barontini. Una bella sfida sui temi della lotta di classe: lavoro, sanità pubblica, sociale". Ma a Livorno a sinistra c’è anche Rifondazione. Ci sono Potere al Popolo e Buongiorno Livorno. E il Pd... "Con Potere al Popolo e Rifondazione ci sono convergenze culturali, con loro vogliamo confrontarci. Buongiorno Livorno non è una lista di classe, certo non è liberista come il Pd ma non è una sinistra di classe". E il Pd... "Non è stato invitato al congresso di domenica, come non sono stati invitati tutti i partiti che fanno parte del Governo Draghi come il Movimento Cinque Stelle. E la destra, ovviamente". Insomma, parlerete tra voi, alla pancia della sinistra labronica? "Noi siamo comunisti convinti, usiamo un linguaggio di classe che riteniamo importante. Un linguaggio che viene dal passato e che ci contraddistingue nelle battaglie che facciamo per la nostra città". Battaglie, per esempio? "Riteniamo che le bonifiche delle aree ex Trw siano importanti. Vogliamo capire cosa si intende fare di quelle zone, non solo per gli interessi dei grandi gruppi industriali, ma soprattutto per portare lavoro sul territorio". Lei lavora in porto? "Sì" Dove? "Alp (La società che opera nel porto di Livorno fornendo manodopera temporanea specializzata a tutte le imprese, ndr)". Che giudizio dà all’amministrazione comunale? "C’è stata un’acceleazione sulle infrastrutture, bene. Ma riteniamo che sia fondamentale anche superare la troppa burocrazia che ingessa la provincia. La prospettiva per Livorno non è solo terziario ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?