"Piazza Attias, pronti a intervenire. Valuteremo azioni straordinarie insieme alle forze dell’ordine"

Il sindaco Luca Salvetti risponde così alla lettera firmata dagli amministratori di condominio: “Sfida continua senza sosta contro chi se ne frega del decoro della città. Non cediamo di un millimetro”

Migration

Livorno, 12 novembre 2023 “ Nel 2019 la situazione era preoccupante in piazza Attias e nei suoi dintorni. Infatti si verificarono episodi pesanti per l’ordine pubblico. Da quel momento in poi il livello dell’attenzione e degli interventi dell’amministrazione comunale è salito notevolmente, al punto che negli anni successivi anche per quanto riguarda l’ordine pubblico e della vivibilità di questa zona, il quadro è nettamente migliorato".

Questa la replica fatta dal sindaco Luca Salvetti alla lettera firmata dagli amministratori condominali della zona Attias che rappresentano il Condominio Grattacielo, Palazzo S. Giorgio, Condomino di Piazza Attias, Condomino di Piazza della Vittoria 51, Condominio di Piazza Attias 19, Condominio di Piazza Attias 13. Nella lettera, pubblicata ieri da La Nazione e dal Telegrafo indirizzata anche a Prefetto, Questore e Comandante dei Carabinieri, è stato dipinto un quadro a tinte fosche di Piazza Attias e aree limitrofe.

I cittadini si lamentano perché è imbrattata, vandalizzata e frequentata da alcune bande di giovanissimi molesti che si cimentano in prove di forza, anche violente, pericolose per la loro incolumità. Sempre il sindaco ha dichiarato ieri: "Se gli amministratori dei condomini ci rappresentano una recrudescenza di certi fenomeni, un ritorno a qualcosa sulla quale occorre un’attenzione particolare, noi siamo pronti a coordinarci e a sentire chi gestisce l’ordine pubblico, ovvero le forze dell’ordine, per mettere in campo interventi magari straordinari per controllare questa parte della città".

La Nazione e il Telegrafo hanno già descritto lo stato in cui si trova piazza Attias a settembre e ottobre, riportando anche l’impegno dell’amministrazione comunale a prendere provvedimenti.

"È una sfida continua senza sosta contro chi se ne frega del decoro della città – ha detto Salvetti – . Noi non cediamo di un millimetro". Questa parte della città, lo ricordiamo, è stata riqualificata negli ultim anni più volte, con dispendio di risorse pubbliche, per migliorarne decoro e vivibilità. Nonostante ciò, è in balia di vandali e bande di giovani autori di comportamenti che esprimono "disprezzo – hanno riferito gli amministratori dei condomini – per i beni pubblici sempre più frequente".

di Monica Dolciotti