Libertas immortale: all’overtime batte Desio 74-79

Basket Serie B: la squadra di Andreazza abbatte il tabù Rimadesio in una trasferta dalle mille emozioni, ma che regala due punti fondamentali per la classifica

Il tecnico della Libertas Andreazza
Il tecnico della Libertas Andreazza

Livorno, 24 gennaio 2024 - Colpo grosso della Libertas che sbanca il Pala Aldo Moro in Brianza e vince contro Desio 74-79. Non sono bastati 40 minuti. La partita si è decisa all’overtime. Rimadesio è storicamente una squadra che ha creato problemi alla formazione di Andreazza. Ma non stasera.

Con un Fratto sugli scudi (21 punti e best scorer di serata), ma soprattutto con un collettivo in grado di rialzarsi e superare il terrificante parziale subito nel terzo quarto di 21-2, allora tutto diventa possibile.

Una vittoria fondamentale per gli amaranto, che rimangono a stretto contatto con la capolista Herons (vincente in casa contro Salerno) e appaiati ai cugini-rivali della Pielle che hanno passeggiato al PalaMacchia contro Piacenza. 

STARTING FIVE

DE: Fumagalli, Baldini, Mazzoleni, Maspero, Klanskis (all. Gallazzi)

LL: Williams, Ricci, Allinei, Fratto, Fantoni (all. Andreazza)

1QT (18-21)

Sprinta già dalla palla a due la Libertas, con Desio nel pantano a inizio primo quarto. Fantoni, Fratto e Williams aprono un primo importante parziale di serata: 4-15 il punteggio dopo 5’ di gioco. Coach Gallazzi dà una scrollata ai suoi e Desio risponde presente, specialmente con un Mazzoleni sugli scudi (12-15). Punti preziosi per Saccaggi che mette la tripla del 12-18. Raffica di triple da un lato e dall’altro tra Sodero e Bargnesi (18-21). Fine primo quattro, LL avanti di un possesso pieno: 18-21.

2QT (31-38)

Il  tuttofare della Rimadesio è Giarelli, che al 12’ riporta i suoi vicinissimi alla Libertas (22-23). Secondo quarto molto equilibrato, con canestri ripetuti in un equilibrato botta e risposta. Al 16’ Fratto piazza il canestro che porta LL a due possessi di vantaggio. Così come dai liberi nell’azione successiva (25-31). Klanskis e Mazzoleni non mollano l’osso, fino al 2/2 dalla lunetta del capitano di Desio (31-35). Fratto ha il sangue freddo e piazza la tripla allo scoccare della sirena che manda le squadre negli spogliatoi con la Libertas avanti di sette lunghezze: 31-38. 

3QT (57-54)

Rientra forte in campo Desio e chiude il gap creato dagli amaranto prima dell’intervallo lungo. Giarelli è sempre decisivo e riporta a -1 i suoi (37-38). Al 24' la rimonta è completata, a seguito della tripla di Fumagalli (42-40). Desio al comando per la prima volta dall’inizio del match. La Libertas sparisce dal campo: subisce un parziale terrificante nel giro di due minuti di 21-2, con grandinate di triple di Maspero, Fumagalli e Giarelli entrati in ritmo e in fiducia, fino al 52-40. Fantoni e Fratto provano a reagire ma Sodero continua a trascinare i suoi (55-44). Saccaggi va 2/2 dalla lunetta e prova a tenere attaccati i suoi alla partita (55-47), ma Desio torna sul +10 con Klanskis (57-47). E’ dura a morire però la Libertas. Saccaggi dal mid range, e Tozzi dal perimetro danno ossigeno agli amaranto in chiusura di quarto (57-54). 

4QT (71-71)

Il ruggito del leone ferito. La Libertas di puro agonismo si riporta avanti e controsorpasso Desio in avvio di quarto quarto (57-58). Klanskis segna la tripla del controsorpasso (62-60). Di qui, prende piede un finale in volata, combattuto punto a punto. Al minuto 34 è parità (62-62). Di nuovo Desio avanti, sul +3 a un minuto dalla fine, dopo il canestro di Sodero. Fratto risponde dalla lunetta con un 2/2 (70-69). Sodero non smette di segnare, Williams la pareggia di nuovo (71-71). Si va all’overtime. OT (74-79) 5 minuti per decidere il match. Segna Sodero dalla lunetta, Desio avanti di uno (72-71). Williams si carica i suoi sulle spalle, segna dalla lunetta e la tripla decisiva a 80 secondi dalla fine (72-75). Fratto ancora dalla lunetta, risponde Mazzoleni, e di nuovo Fratto, tutto a stretto giro. Glaciale il lungo Libertà: un 2/2 che vale una vittoria fondamentale. Finisce 74-79 per la Libertas.