Mario Lolini
Mario Lolini

Livorno, 30 novembre 2021 - "Ho chiesto al consigliere Gasperini di autosospendersi dalla Lega poiché le sue dichiarazioni, seppure espresse a titolo personale, sono lontane anni luce dalle idee del nostro movimento e quindi non ci sono le condizioni perché continui a rappresentarci nelle istituzioni. Qualora non facesse un passo indietro siamo pronti ad assumere un provvedimento a suo carico".

Il commissario della Lega in Toscana, Mario Lolini, prende le distanze dal consigliere provinciale di Livorno e consigliere comunale di Cecina Lorenzo Gasperini relativamente al fatto che a suo giudizio "oggi sei discriminato se non sei vaccinato o se non sei omosessuale".

Lorenzo Gasperini

"Come Lega la nostra posizione è stata chiara e di sostegno all'azione di Governo sul tema dei vaccini - sostiene Lolini- Io stesso sono vaccinato e sto attendendo di effettuare la terza dose. Dunque figuriamoci se posso condividere certe frasi da cui prendo le distanze. Sull'orientamento sessuale delle persone ribadisco quello che il nostro segretario federale Matteo Salvini ha più volte ribadito: 'ognuno è libero di amare chi preferisce e siamo contrari ad ogni forma di discriminazione'».

Lolini dunque attende di capire meglio l'accaduto e nel frattempo chiede a Gasperini di autosospendersi. "Purtroppo - conclude il Commissario della Lega Toscana- Gasperini non è nuovo ad esternazioni che hanno creato polemiche e discussioni. Ho già chiesto al commissario provinciale di Livorno Marco Landi una relazione e nel frattempo ho anche chiesto al consigliere di autosospendersi. Se non dovesse farlo riunirò in tempi rapidi il direttivo per emettere un provvedimento a suo carico".