Livorno, il tris d’attacco: Mutton, Giordani e Cesarini

Favarin dovrebbe confermare il tridente con cui ha esordito a Poggibonsi

Tifosi del Livorno in Curva Nord (Foto Novi)

Tifosi del Livorno in Curva Nord (Foto Novi)

Livorno, 15 settembre 2023 – Domenica la sfida tra Unione Sportiva Livorno 1915 e Grosseto.

Gli amaranto sono chiamati a vincere all’esordio in casa per allungare la striscia positiva di successi e dare un forte segnale alla principale concorrente alla vittoria del campionato.

In attesa della conferenza stampa di mister Giancarlo Favarin, che parlerà come di consueto sabato mattina, si delinea dunque la possibile formazione dell’US Livorno con l’oramai consolidato 4-3-1-2 con Valerio Biagini in porta seguito da Andrea Ronchi e Duccio Brenna al centro. Da capire se Tommaso Nizzoli sarà in grado di farcela, se non dovesse essere così è pronto Alpha Camara ad agire come esterno insieme a uno tra Leonardo Brisciani e Matteo Martino Coriano.

A centrocampo probabile riconferma per Daniele Bartolini, Niccolò Nardi e Filippo Bellini anche se scalpita Andrea Caponi e non è da escludere che tutta la formazione possa essere ridisegnata. In avanti pochi dubbio per il momento. Cristian Mutton insieme a Giulio Giordani supportati da Alessandro Cesarini. Ripetiamo, qualche dubbio per l’out di destra e non è da escludere che possa essere utilizzato come terzino anche Filippo Bellini che nel corso di queste prime partite ha mostrato grande duttilità. In tal caso in mediana accorrerebbe il pari età Elia Menga, subentrato al classe 2004 nel primo tempo contro il Poggibonsi.

Anche il Grosseto dovrebbe riproporre gli undici che hanno rifilato il poker al Sansepolcro con il 3-4-2-1 formato da Raffaelli tra i pali, Morelli, Schiaroli e Saio in difesa, Cretella, Sabelli, Aprili, Arcuri a centrocampo e il pericoloso tridente offensivo formato da Rinaldini, Marzierli e Riccobono.